login ok png

registrati ok png

Fonte: Corriere Innovazione

 

Secondo una ricerca promossa da Politecnico di Milano e Venere.com,  il mercato del turismo in Italia cresce soprattutto grazie al digital che nel 2015 ha registrato un aumento dell’11% rispetto all’anno precedente. Ecco le principali tendenze che raccontano le abitudini degli italiani.

Sempre più persone usano i canali online prima, durante e dopo un viaggio. Delle attività online legate al viaggio, il 74% delle persone che naviga cerca ispirazione, l’88% effettua ricerche informative e l’82% effettua prenotazioni prima del viaggio, mentre il 44% effettua prenotazioni durante il viaggio. Molto alta la percentuale anche delle condivisioni (45%). Nella fase di ricerca, le strutture ricettive risultano essere l’elemento più cercato (77% delle persone), seguono la località (53%), le attività (47%), i trasporti (35%) mentre una piccolissima percentuale di naviganti compie ricerche su i ristoranti (1%).

Il 78% degli italiani ha prenotato almeno un servizio online, ma la maggior parte di queste prenotazioni riguarda “servizi secondari” a seguito della partenza: ad esempio il 51% non prenota il trasporto (comportamento dovuto anche al fatto che molti preferiscono utilizzare la propria automobile, ancora il principale mezzo di trasporto per gli italiani vacanzieri). La prenotazioni maggiori riguardano invece le sistemazioni (il 70% degli intervistati dichiara di aver prenotato su Internet, mentre il 21% parla di prenotazione offline).

 

Per maggiori informazioni: http://corriereinnovazione.corriere.it/

newsletter 2015